categoria azienda Ecates Srl
logo Ecates Srl
Ecates Srl
Geologi
Geologi



AMBIENTE




GEOLOGIA





In campo geologico, la società Ecates svolge rilievi fotogrammetrici di terreni, pareti rocciose, frane, cave, reticoli idrici e strutture geologiche, insieme ad analisi pre e post evento di aree sensibili ad allagamenti, smottamenti e frane.


È inoltre possibile sviluppare modelli in 3D e 4D, sui quali estrarre dati rilevanti e procedere con le progettazioni di interventi.

Le principali applicazioni in quest’area sono:


  • Rilievi fotogrammetrici aerei e terrestri per produzione di ortofoto (DEM e DTM: modello digitale di elevazione e del terreno) per l’analisi del territorio;
  • Rilievi speditivi aerei e terrestri;
  • Analisi preliminare delle maggiori evidenze sul terreno (stato di fatto e verità a terra, campionamenti, dati raccolti al suolo, punti GPS);
  • Analisi geologico-strutturali (fratture, faglie, stratificazione, strutture geologiche) e di serie temporali, applicabili a pareti rocciose, frane e ambiti fluviali tramite produzione di modelli in 3D e 4D;
  • Produzione di modelli in 3D e 4D per analisi di volumi dei materiali estratti e movimentati (cave, gallerie);
  • Rilievi fotogrammetrici per computi metrici e analisi di aree danneggiate da eventi meteorologici (alluvioni, eventi franosi, etc).










SCIENZE VEGETAZIONALI





Un secondo campo d’azione di Ecates sono le scienze vegetazionali. Tra di esse, rientrano la botanica, la paleobotanica, l’ecologia e la pedologia (lo studio del suolo).


Nel campo della botanica hanno grande risalto gli studi di sostenibilità. I professionisti di Ecates curano lo sviluppo di modelli di crescita e di stato di salute della vegetazione.

Le principali applicazioni delle fotografie aeree nello studio delle scienze vegetazionali sono:


  • Mappatura di ecosistemi;
  • Mappatura di aree vegetate;
  • Mappatura ambientale di aziende agricole;
  • Mappatura e valutazione del verde (giardini pubblici o privati);
  • Modelli in 3D di alberi monumentali e non, per fini conservazionistici e gestionali.